La Zona di Comfort?

Quando vado al lago, per me è sempre una gran festa, ma se vado a Sirmione, allora mi sembra d’essere in vacanza”!
…queste sono le parole che il mio amico Felice mi dice sempre quando decidiamo di andare al lago.

Domenica 19 Agosto mi trovavo proprio a Sirmione.
E’ un posto veramente fantastico: qui hai una visuale del lago a 360 gradi: effettivamente si vede sia la sponda bresciana sia quella veronese.

Sirmione è un’isola semi fortificata situata a sud del lago, ed è collegata alla terra ferma da un ponte, un tempo ponte levatoio del borgo fortilizio! Appena superato il ponte, alla destra oltre un fossato pieno d’acqua, s’alza una grande muraglia che delimita il castello.

Benchè difficile trovare parcheggio vicino, val proprio la pena fare una capatina qui.
Ci sono begli hotels, ristoranti caratteristici, bei negozi e una vasta scelta di gelaterie!
Passando nella stradina principale, si arriva dritti dritti alle terme e seguendo le indicazioni a pochi passi ci sono le “Grotte di Catullo”.

Le Grotte di Catullo, Sirmione.

Le Grotte di Catullo, Sirmione.

Sono così denominate, perchè erano completamente ricoperte di terra e quando vennero scoperte, nessuno si sarebbe immaginato di trovare una domus romana così imponente a picco del lago!
Ed infatti, il posto che prediligo è proprio sotto questa bellissima cornice: qui solitamente mi sdraio su un bel prato erboso: sembra un giardino pensile che si protrae nel lago, piantumato con meravigliosi olivi secolari ed alti cespugli di alloro.

Da questo punto si gode il lago più che da ogni altra località, perchè si è proprio in mezzo ed ovviamente si gode il sole dalle prime luci dell’alba sino all’imbrunire dopo il tramonto. Non ci sono sentieri per arrivarci, si accede a piedi e solo occasionalmente senza dover camminare nell’acqua.
Che dirti! E’ un paradiso nel paradiso! E nei canneti lo splendore di vedere papere, cigni ed altri uccelli d’acqua nel loro habitat naturale (questo ovviamente prima che vengano disturbati dai bagnanti).

Qui l’acqua è sempre bella pulita e fresca, forse dovuta al fatto della posizione e di particolari correnti e c’è sempre ventilato.
Non ti nego che non appena arrivo sono subito in acqua. Effettivamente non mi capita tutti i giorni di nuotare con alle spalle le “Grotte di Catullo” in un’acqua fresca che mi risveglia e mi rigenera.

Adoro tuffarmi e nuotare sino ad un pilone-galleggiante posto come divieto-limite per le barche.
Qui l’acqua è molto alta ed a volte tornare è faticoso: si sente proprio una forza che sembra ti spinga in avanti verso la riva, ma invece ti risucchia verso il centro del lago.

Quando  ci vado, faccio molta attenzione a non uscire dal “confine” di quel grosso galleggiante!
Ieri ho nuotato veramente tanto, e mi sono divertito tantissimo! Mi piace veramente un sacco restare in acqua, potrei fare  “concorrenza ai pesci”!!

Ti chiederai se ho nuotato oltre quel segnale! Ovviamente si! Mi sentivo in gran forma e stavo un gran bene! Ero veramente in sintonia con l’energia del lago.
Nuotando un po’ a rana ed un po’ a stile libero, giunsi la dove l’acqua è molto alta e dove quel grosso “galleggiante da pesca” va su e giù ad ogni onda che passa! Mi avvicinai a bracciate e come sempre gli girai attorno in segno di saluto e di riverenza!

Mi sentii toccare la coscia destra e qualcosa mi disse: “Perchè hai così tanta paura”?
Preso dal panico inizia a nuotare il più velocemente possibile per ritornare a riva! Ma la corrente era più forte del solito e non riuscivo a muovermi! Non riuscivo a spostarmi da la!

La voce mi disse nuovamente: “Perchè hai così tanta paura? Lasciati andare! Non ti farò nulla! Voglio solo parlare con te”!
Respirai profondamente e cercai di calmarmi. Chiesi: “Chi sei?”
“Sono lo Spirito del Lago e voglio parlarti”!
Ma io voglio tornare a riva”! Risposi.
“Non ti farò nulla”!
“Dimmi dunque! Risposi. Cosa vuoi dirmi?”
“Ho una domanda da porti: Perchè quando sei fuori da questo grosso galleggiante hai sempre una grande paura ed invece se resti all’interno la paura scompare?” Eppure sono solo pochi metri di differenza e non è una grande distanza”!

Tramonto a Sirmione.

Tramonto a Sirmione.

Lì per lì non sapendo cosa rispondere, dissi. “Non lo sò”!
La “Voce” riprese a dirmi: “Il problema sono i tuoi limiti mentali! Se resti nella tua “zona di comfort” ti senti al sicuro e sei tranquillo, ma se esci inizi ad avere
paura e ti agiti inutilmente”!
Le risposi: Hai ragione ma cosa posso fare”?

Allenati ogni giorno ad affrontare una piccola sfida e ti renderai conto quanto al tua realtà potrà cambiare così radicalmente in pochissimo tempo! Ma soprattutto cerca di cogliere l’insegnamente che ogni avvenimento porta con sé! Oserei dirti: OSA”!

In quell’istante una forte onda mi ripotò al presente. Nuotai e raggiunsi la riva senza alcuna fatica! Quella voce, che diceva d’essere “Lo Spirito del Lago” aveva proprio ragione! Non appena uscivo da quel grosso galleggiante l’ansia ed il panico mi impedivano di respirare a sufficienza ed iniziavo così a nuotare tutto scoordinato!

Una volta uscito dall’acqua mi andai a coricare al sole, con lo sguardo rivolto a quel grosso “coso”  verde e giallo che andava su e giù e con la mente intenta ad assimilare questo nuovo insegnamento.

Te ne sono immensamente grato! Grazie! Grazie! Grazie!

Ed oggi…  Fichi Secchi!

Fichi Secchi essiccati al sole.

Fichi Secchi essiccati al sole.

Sono buonissimi, e se colti maturi sono dolcissimi!
Vivendo in campagna, ho la fortuna di poterli raccogliere direttamente dalla pianta! Mi ritengo proprio fortunat0!

Procedimento:

Nelle precedenti giornate di caldo tropicale, la preparazione è stata semplicissima. Bastava coglierli dall’albero, dar una pulita e metterli ad essiccare al sole, (per la durata del tempo, dipende dalla grossezza della frutta). Abbi l’accortezza di coprirli con una retina fine per evitare che gli insetti vadano sopra.

Una volta essiccati, mettili in vasetti a chiusura ermetica.
Sono ottimi consumati da soli, ma si possono usare anche come dolcificante per le torte oppure altre preparazioni a base dolce!

 

Ti auguro di trascorrere una splendida settimana!

Grazie per il tempo che mi hai dedicato. Noi ci vediamo la prossima settimana.

Un abbraccio.

 

Angelo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.